Canarie quando andare

Canarie quando andare

Canarie: scopri il momento perfetto per visitarle!

Le isole Canarie, situate al largo della costa nord-occidentale dell’Africa, sono una meta turistica molto popolare per chi cerca il sole, il mare e un clima piacevole tutto l’anno. Tuttavia, non tutte le stagioni sono uguali in termini di temperature e affluenza turistica. Quindi, quando è il momento migliore per visitare le Canarie?

La primavera e l’autunno sono le stagioni ideali per visitare le Canarie. Durante questi periodi, le temperature sono piacevoli e si aggirano intorno ai 20-25 gradi Celsius. L’affluenza turistica è generalmente più bassa rispetto all’estate, quindi si possono evitare le folle e godersi le spiagge e le attrazioni con maggiore tranquillità. Inoltre, la primavera e l’autunno sono ideali per praticare sport acquatici come il surf e il windsurf, grazie ai forti venti che soffiano in queste stagioni.

L’estate è la stagione più calda nelle Canarie, con temperature che possono superare i 30 gradi Celsius. Questo è il momento in cui l’affluenza turistica è al suo massimo, soprattutto nei mesi di luglio e agosto. Le spiagge possono essere molto affollate e le attrazioni turistiche possono essere sovraffollate. Tuttavia, se si desidera trascorrere una vacanza al mare e godersi il sole, l’estate può essere un’ottima scelta. È anche possibile trovare una maggiore varietà di eventi e feste locali durante questa stagione.

L’inverno è la stagione più fresca nelle Canarie, con temperature che si aggirano intorno ai 15-20 gradi Celsius. Anche se le temperature sono più basse rispetto al resto dell’anno, l’inverno può ancora essere piacevole per trascorrere del tempo all’aperto. Questa è anche la stagione in cui le Canarie sono più affollate dai turisti europei in cerca di una fuga dal freddo dell’inverno. Molte persone vengono alle Canarie per le vacanze natalizie e per festeggiare il Capodanno sulla spiaggia.

Per raggiungere le Canarie, il modo più comodo e veloce è l’aereo. Ci sono molti voli diretti da varie città europee verso gli aeroporti principali delle Canarie, come l’aeroporto di Gran Canaria e l’aeroporto di Tenerife. La durata del volo dipende dalla città di partenza, ma in generale si può arrivare alle Canarie in circa 4-5 ore da molte città europee. Una volta arrivati ​​all’aeroporto, ci sono autobus, taxi e noleggio auto disponibili per raggiungere la destinazione desiderata all’interno delle isole Canarie.

Canarie quando andare: i posti imperdibili

Le Canarie sono una destinazione turistica affascinante tutto l’anno, ma per godersi al meglio l’arcipelago è consigliabile pianificare il viaggio in base alle stagioni e alle attrazioni che si desidera visitare. Ecco un itinerario di viaggio per scoprire le attrazioni più belle delle Canarie.

Iniziamo il nostro viaggio a Tenerife, la più grande delle isole Canarie. Qui, una delle attrazioni imperdibili è il Parco Nazionale del Teide, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il punto culminante del parco è il vulcano El Teide, che con i suoi 3.718 metri di altezza è il punto più alto di Spagna. Si consiglia di visitare il parco durante la primavera o l’autunno, quando le temperature sono piacevoli e ci sono meno turisti. Durante il periodo estivo, il parco può essere molto affollato. Dopo aver visitato il parco, si può fare una passeggiata attraverso il pittoresco villaggio di Masca e ammirare le sue spettacolari viste panoramiche.

Successivamente, ci spostiamo a Gran Canaria, un’isola con una grande varietà di paesaggi e attrazioni. Una tappa obbligata è la città di Las Palmas, dove potrete visitare la spiaggia di Las Canteras, una delle più belle delle Canarie. Potrete anche visitare il centro storico di Vegueta e scoprire la Cattedrale di Santa Ana e il Museo Canario. Dopo una visita alla città, potrete esplorare le famose Dune di Maspalomas, un’area naturale protetta con immense dune di sabbia dorata. Si consiglia di visitare Gran Canaria in primavera o autunno, quando le temperature sono più miti e l’affluenza turistica è più bassa.

Proseguiamo il nostro itinerario verso Lanzarote, un’isola dalle caratteristiche paesaggistiche uniche. Qui è possibile visitare il Parco Nazionale di Timanfaya, un’affascinante area vulcanica con paesaggi mozzafiato. Si possono fare escursioni a piedi, in bicicletta o in cammello per esplorare questa meraviglia naturale. Durante la visita a Lanzarote, è anche consigliabile fare una tappa al Jameos del Agua, un complesso vulcanico convertito in un meraviglioso spazio culturale progettato dall’architetto César Manrique.

Infine, facciamo un salto a La Palma, l’isola delle stelle. Qui potrete visitare l’Osservatorio del Roque de los Muchachos, uno dei luoghi più importanti al mondo per l’osservazione astronomica. Questo è il luogo ideale per ammirare il cielo stellato e scoprire la magia dell’Universo. Durante la vostra visita a La Palma, non dimenticate di fare una passeggiata nel Parco Nazionale di Caldera de Taburiente, con le sue spettacolari gole, cascate e vegetazione lussureggiante.

Spero che questo itinerario vi abbia ispirato a visitare le meravigliose isole Canarie. Ricordate di pianificare il vostro viaggio in base alle stagioni e alle attrazioni che desiderate visitare, in modo da godervi al meglio questa affascinante destinazione.

su ggerimenti e consigli

Prima di partire per le Isole Canarie, è importante tenere in considerazione alcuni consigli utili per pianificare al meglio il viaggio e assicurarsi di avere tutto il necessario. Iniziamo con la scelta del periodo migliore per visitare le Canarie. Come accennato in precedenza, la primavera e l’autunno sono le stagioni ideali per godersi al meglio l’arcipelago. Durante questi periodi, le temperature sono piacevoli e l’affluenza turistica è più bassa rispetto all’estate. Si consiglia quindi di evitare i mesi estivi, quando le temperature possono diventare molto calde e le spiagge possono essere affollate.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, è consigliabile portare indumenti leggeri e comodi, come t-shirt, pantaloncini, costumi da bagno e sandali. Non dimenticare di includere anche un abbigliamento leggermente più caldo per la sera, quando le temperature possono scendere leggermente, soprattutto durante l’inverno. Un paio di scarpe da trekking o sportive potrebbero essere utili se si desidera fare escursioni o praticare attività all’aperto.

Altri elementi importanti da mettere in valigia includono una crema solare ad alta protezione, un cappello o una visiera per proteggere la testa dal sole, occhiali da sole e un telo da spiaggia. Se si desidera praticare sport acquatici come il surf o il windsurf, è possibile noleggiare l’attrezzatura sul posto o portare la propria.

Per quanto riguarda il denaro, è consigliabile portare con sé una combinazione di carte di credito e contanti. Le carte di credito sono ampiamente accettate nelle principali località turistiche, ma è comunque una buona idea avere sempre un po’ di contanti per piccole spese o per luoghi più remoti. È possibile prelevare denaro presso gli sportelli automatici nelle principali città e località.

Infine, è sempre una buona idea consultare le guide turistiche o cercare informazioni online per avere una panoramica completa delle attrazioni e delle attività disponibili nelle Canarie. In questo modo, si potranno pianificare le escursioni e le visite in base ai propri interessi e alle proprie preferenze.

Seguendo questi consigli e facendo una buona pianificazione, si può essere sicuri di godersi al meglio le meraviglie delle Isole Canarie e trascorrere una vacanza indimenticabile.